Scrub pelle di seta

scrub corpoFra i trattamenti di bellezza più efficaci per avere una pelle morbida, giovane e luminosa, lo scrub occupa da sempre un posto di primo piano. Conosciuto fin dall’antichità per i suoi benefici effetti, lo scrub ha avuto una grande diffusione ad opera degli arabi: in Medio Oriente, infatti, si usava strofinare la pelle con acqua e sabbia per purificare il corpo prima della preghiera.

In effetti, lo scrub vanta un’azione detergente, depurativa e levigante che nessun altro prodotto di pulizia è in grado di espletare: praticando una efficace esfoliazione dello strato cutaneo superficiale, infatti, lo scrub rimuove le cellule morte che vi si accumulano favorendo una migliore ossigenazione della pelle e facendo affiorare le cellule nuove. Il risultato è un visibile rinnovamento della cute che appare immediatamente più liscia, setosa e compatta; le rugosità e le imperfezioni si attenuano e il colorito acquista un aspetto più chiaro e uniforme.

Grazie alla sua azione purificante, uno scrub eseguito con regolarità almeno una o due volte alla settimana lascia la pelle sempre libera di respirare, esercitando un’azione sebonormalizzante e contrastando l’insorgenza di varie problematiche come comedoni, ruvidità e peli incarniti. Un’altra importante proprietà dello scrub riguarda i suoi effetti rilassanti: per questo è consigliabile utilizzarlo durante la doccia serale. Alla fine di una lunga giornata, infatti, un trattamento esfoliante può regalarci una corroborante sensazione di freschezza e pulizia liberando i pori dalla polvere, dallo smog e dagli effetti della traspirazione. Dopo questo benefico trattamento la pelle è più ricettiva nei confronti delle creme: ecco perchè, dopo lo scrub, si rivela estremamente utile applicare su tutto il corpo una lozione nutriente ad azione intensiva o un trattamento specifico (come una crema anticellulite o rassodante). Più pura e morbida, la pelle assorbirà al meglio i principi attivi delle creme che risulteranno quindi più efficaci.

Affinchè l’esfoliazione possa apportare all’epidermide i migliori benefici, però, è fondamentale utilizzare un prodotto adatto al proprio tipo di pelle. Esistono, a tal proposito, diverse formulazioni: il gommage, il peeling e lo scrub vero e proprio. Il gommage è particolarmente indicato per le pelli secche, sensibili e soggette a couperose: i suoi granuli sottili, contenuti in una base idratante in crema o gel, svolgono infatti un’azione esfoliante molto delicata. Il peeling, invece, è un trattamento chimico non abrasivo che utilizza le proprietà rigeneranti di alcuni estratti vegetali come l’acido glicolico: per la sua formulazione complessa, questo trattamento è di tipo professionale e richiede l’intervento di un esperto in dermatologia o in medicina estetica. Caratterizzato dalla presenza di granuli grossi ( spesso ricavati da noccioli o semi), lo scrub ha un’azione abrasiva che lo rende adatto alle pelli più resistenti e alle zone del corpo meno sensibili come gomiti, ginocchia e talloni. Facile e veloce da usare, lo scrub si applica sotto la doccia dopo la normale detersione e si massaggia delicatamente sulla cute ancora umida evitando le aree più reattive come le ascelle, l’inguine e le parti intime. Per distribuire uniformemente il prodotto è possibile usare una spugna, un guanto di crine o direttamente le mani: in tutti i casi il massaggio deve essere eseguito con delicatezza, senza strofinare in modo eccessivamente energico. Infine, il prodotto si risciacqua accuratamente con acqua tiepida; la pelle va poi asciugata con un telo morbido e reidratata con una crema nutriente per evitare secchezza e disidratazione.

Prima di procedere con l’utilizzo di qualsiasi esfoliante è sempre consigliabile effettuare un test su una piccola zona del corpo per assicurarsi che non insorgano reazioni cutanee come rossori o bruciori. In questo senso, lo scrub “casalingo” è decisamente da preferire: oltre ad essere economico, infatti, offre la garanzia di un prodotto sicuro e assolutamente naturale. Preparare uno scrub “fai da te” è un’operazione facile e veloce: basta mescolare 6 cucchiai di zucchero, 1 cucchiaio di miele, 1 cucchiaino di olio d’oliva e un po’ di succo di limone. Le benefiche qualità di questi ingredienti conferiscono allo scrub un eccezionale potere detossinante e rigenerante. Se si desidera un prodotto molto delicato si può optare per una ricetta ancora più rapida legando 5 cucchiai di sale marino ad un po’ di olio extravergine di oliva, di mandorle o di lino.