Manometri sanitari – cosa sono e dove acquistare a Roma

images-19Negli ultimi anni, è diventato sempre più importante ed essenziale per le industrie alimentari, chimiche e farmaceutiche possedere degli efficienti e funzionali manometri sanitari in acciaio inox, che siano in grado di garantire la massima efficacia, igiene e sicurezza di fronte ad impieghi ed applicazioni più gravosi e complessi.

Quali sono nello specifico le caratteristiche e le funzioni principali dei manometri sanitari?

In generale, i manometri sanitari rappresentano indubbiamente degli ottimi e certificati strumenti di misura della pressione relativa dei fluidi, che risulta naturalmente maggiore di quella atmosferica, nei settori igienici e sanitari delle industrie farmaceutiche, chimiche e alimentari, offrendo delle precise visualizzazioni meccaniche della pressione su bioreattori, serbatoi, fermentatori e tubazioni.
Infatti, al fine di garantirne un’applicazione sicura ed ottimale su sistemi con separatore a diaframma o a membrana, i manomentri sanitari sono costituiti da una resistente membrana in acciaio inox, che funge da separatore per il fluido e che protegge efficacemente lo stumento di misura dalla presenza di fluidi molto corrosivi, aggressivi, cristallizzanti, adesivi, tossici ed altamente viscosi e pericolosi per l’ambiente, così da garantire, a differenza dei manometri a molla Bourdon, una perfetta igiene e pulizia.
Con l’impiego di questa tipologia di manometri, la pressione misurata, la cui misurazione avviene attraverso un’esecuzione completamente saldata e sicura, in modo tale da assicurarne una tenuta permanente e stabile ed una lunga durata, viene inviata e trasmessa allo strumento di misura mediante l’utilizzo del liquido di riempimento, che si trova all’interno del sistema con separatore a membrana.
I manometri a membrana vengono solitamente utilizzati per la misurazione di medie e basse pressioni, capaci di resistere perfino ad una sovrappressione di tre o cinque volte il valore del fondo scala con determinati range di misura, che partono da 0-1,6 bar fino a 0-16 bar in campi di pressione che vanno da 0.0-0,6 bar fino a 0-1000 bar.
In sintesi, l’elemento deformabile e sensibile nei manometri sanitari a membrana è indicato dalla presenza della membrana stessa, che è solitamente ondulata, così da aumentarne efficacemente la flessibilità, e che si trova praticamente tra due flange resistenti, la cui area è inversamente proporzionale alla sua sensibilità, separando efficientemente l’ambiente di misura dall’esterno e gonfiandosi, qualora la pressione misurata risultasse maggiore di quella atmosferica e viceversa.
Inoltre, la disponibilità nello strumento di misura di un efficace e funzionale leverismo causa la notevole amplificazione del rigonfiamento della membrana, trasmettendolo successivamente, sotto forma di determinato valore, all’indice contenuto nell’apposito quadrante di misurazione.
In aggiunta a ciò, i manometri a membrana soddisfano appieno gli indispensabili requisiti di pulizia CIP e SIP, essendo dotati di un pratico attacco clamp, che permette di smontare velocemente e facilmente lo strumento di misura, consentendo di conseguenza una semplice e completa pulizia ed un’eventuale sostituzione di guarnizioni danneggiate ed inutilizzabili, assicurando comunque sia il pieno monitoraggio di pressione e la sicura esecuzione di test non solo di pressione, ma anche di sterilizzazione.
Un’ulteriore e vantaggiosa peculiarità dei manometri a membrana è indicata certamente dalla possibilità di impostare in modo semplice, diretto e rapido il punto zero sul trasparente, attraverso l’utilizzo di una pratica chiave esagonale, così da evitare eventuali ed inutili smontamenti dello strumento di misura.
Tuttavia, sono da segnalare anche i durevoli e resistenti materiali che costituiscono i manometri sanitari, quali acciaio inox, alluminio, neoprene e vetro, che ne forniscono un’incredibile e costante robustezza e durevolezza, perfino davanti ad impieghi alquanto rigidi ed aggressivi, nonché una grande flessibilità, affidabilità e praticità.
Pertanto, i manometri sanitari e a membrana rappresentano degli strumenti molto resistenti e funzionali, che vengono molto spesso impiegati in condizioni ambientali rigorose e non supportabili dai tradizionali manometri a molla Bourdon, come si evince nei casi di sovraccaricamenti di pressione o di presenza di gas, vapore e fluidi liquidi, polverosi, cristallizzanti, pastosi, aggressivi ed altamente contaminanti e viscosi.

Dove si possono trovare ed acquistare i manometri sanitari a Roma?

I migliori manometri sanitari romani sono disponibili alla vendita e all’acquisto presso la celebre ed affidabile azienda di automazioni, misure e controlli AMEC, che produce prodotti molto professionali, pratici e sicuri, mettendo a disposizione della propria clientela la possibilità di mettersi in contatto con un team di esperti molto disponibile ed in grado di offrire degli utili consigli sui prodotti più idonei a soddisfare appieno le proprie esigenze personali.