Viaggi organizzati e tour di gruppo in Canada

Tour Alaska e Canada Il Canada è una delle destinazioni preferite dagli amanti della fotografia, grazie a panorami incantati e luoghi unici che il Paese ha da offrire. La sua vicinanza con l’Alaska rende il Canada una tappa fondamentale per una vacanza che includa la visita sia allo Stato federato degli USA sia alle splendide Montagne Rocciose. Chi desidera realizzare il sogno di un viaggio in Canada, può trovare utile acquistare l’intero pacchetto vacanza presso un Tour Operator qualificato, grazie al quale si potranno toccare con mano terre fin qui viste soltanto in foto. 

Partendo dalla costa orientale del Canada, l’attrazione forse più conosciuta per fotografi e turisti è rappresentata dalle Cascate del Niagara, facili da raggiungere se si è nei pressi di Toronto, in Ontario. Si può approfittare di un soggiorno a Toronto della durata di qualche giorno per fotografare il simbolo stesso della città e dell’intero Paese, la CN Tower, alta più di mezzo chilometro. Se si preferiscono gli scatti culturali, dove il soggetto principale è l’individuo o un gruppo di persone calate in un determinato contesto, la città di Montreal, nel Quebec, diventa una destinazione quasi obbligatoria. Spostandosi più a nord, precisamente nella regione del Nunavut, è possibile avere un “assaggio” di Alaska, sfidando il clima rigido ma, al tempo stesso, avendo a disposizione una natura selvaggia, incontaminata, tutta da scoprire tramite l’obiettivo della propria fotocamera. A sud di Nunavut c’è Alberta, una regione che offre lo spettacolo naturale dei parchi nazionali Banff e Jasper (collegati tra loro dal suggestivo “viale dei ghiacciai”), due delle mete più consigliate per chi fa della fotografia la sua ragione di vita. Laghi, piante, animali, montagne: entrambi i parchi hanno tutto per essere la destinazione più incredibile di un viaggio che è appena iniziato. Lasciata la regione dell’Alberta ci si avventura nei territori della British Columbia, la regione occidentale del Canada. L’attrazione principale è Vancouver, una città fortemente improntata verso il futuro, fantastica per i fotografi amanti degli scatti urbani. Se, invece, si sceglie la natura, la riserva della British Columbia posizionata poco più a nord di Vancouver è la scelta ideale, con montagne e laghi unici. 

Montagne Rocciose Canadesi 

Il Canada è un posto speciale anche per la possibilità di visitare le Montagne Rocciose Canadesi. Sulla mappa, occorre cerchiare in rosso la regione dell’Alberta e i suoi meravigliosi parchi di Banff e Jasper. Le mete imperdibili, ipotizzando un itinerario che proceda lungo la mitica Icefield Parkway (il celebre “viale dei ghiacciai”) sono: Lake Louise, distante circa 50 km dalla cittadina Banff, immersa nel parco naturale, Bow Lake (incluse le Bow Falls), Peyto Lake, da dove si gode di uno dei panorama più belli delle Montagne Rocciose Canadesi, il ghiacciaio Athabasca Glacier (distante poco meno di 90 km da Peyto Lake), frequentato durante la stagione estiva da migliaia di turisti, vicino tra l’altro al parco nazionale di Jasper, tra i più popolari in tutto il Canada, secondo solo al Banff National Park. I fotografi più “sensibili”, percorrendo la Icefield Parkway, potrebbero trovare angoli naturali nascosti o invisibili agli occhi della maggior parte dei turisti, regalandosi così uno scatto indimenticabile.

Alaska

Per completare il viaggio, resta da visitare l’Alaska, luogo spesso ritenuto inospitale e lontano da ogni logica turistica. La realtà, però, è diversa. Se si abbina al viaggio in Canada un soggiorno in Alaska, la via – letteralmente – migliore da intraprendere è l’Alaska Highway, che si estende per 2.500 chilometri da Dawson City, nel versante nord occidentale della regione canadese della British Columbia. Percorrere l’Alaska Highway permette di arrivare al cuore dell’Alaska, attraversando luoghi impensabili fino ad ora. Se si pensa allo Stato federato degli Stati Uniti d’America, il pensiero va subito ai ghiacciai perenni, un must see per qualunque fotografo, amatore o professionista. Il luogo per lo scatto perfetto si chiama Inside Passage. Irrinunciabile, infine, la visita al più grande parco nazionale degli USA, il Parco nazionale e riserva di Wrangell – St. Elias. L’area, che si estende per 53 mila chilometri quadrati, è stato nominato patrimonio dell’umanità.